Federazione Internazionale Sci Federazione Internazionale Sci FISI FISI Comitato Alpi Centrali CONI Lombardia Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici


Homepage
Comitato provinciale
Giudici di gara
News
Iscriviti alla mailing list
 
 
 
 
 
 
 
 
     
 

News
Archivio news stagione corrente:
2017/2018: lug| ago| set| ott| nov| dic| gen| feb| mar| apr| mag| giu
Archivio news stagioni precedenti

14/10/2018
OLTRE 30.000 VISITATORI PER ALTA QUOTA 2018 - COMUNICATO STAMPA

Alta Quota si conferma la casa di tutta la filiera della Montagna. La 15aedizione della kermesse organizzata da Promoberg dedicata al settore montano e alle discipline outdoor ha infatti chiuso questa sera, domenica 14 ottobre, i battenti dopo aver riunito ancora una volta per tre giorni alla Fiera di Bergamo tutto il “sistema montagna”: operatori, attori (istituzioni, enti, associazioni, consorzi, federazioni, comprensori), sportivi e appassionati legati all’ambito montano.Oltre 30mila le persone giunte in Fiera da tutta la Lombardia e dalle regioni limitrofe,stimolate anche dall’ingresso gratuito, voluto dagli organizzatori per sostenere imprese e appassionati.Promoberg ha potuto contare sul sostegno dei main sponsor UBI Banca, Credito Bergamasco Banco BPM e dei partner Regione Lombardia, In Lombardia e Camera di Commercio di Bergamo.

Quest’anno sono state protagoniste 120 imprese per un totale di 170 brand rappresentati, con tutte le proposte utili (prodotti, servizi, vacanze) per qualsiasi stagione e attività.Significativa la presenzadelle nazioni straniere rappresentate, passate dalle tre dello scorso anno alle cinque di questa edizione: Francia, Austria, Svizzera, Svezia e Repubblica Ceca. Ciò conferma la manifestazione quale primo marketplace del turismo “bianco” nel periodo autunnale. Il pubblico è andato a caccia d’informazioni non solo per l’imminente stagione invernale, ma anche in vista della successiva stagione primavera-estate.

Come sempre il nutrito calendario di eventi collaterali di scena in area esterna non ha tradito le attese del pubblico. Numerose le attività sportive che hanno dato una scossa di adrenalina a partecipanti e visitatori, rendendo la manifestazione estremamente dinamica. Grande interesse per la più importante novità di quest’anno: “Alta Quota Trail”, “evento nell’evento” dedicato alla corsa in montagna, che sta vivendo un periodo d’oro anche nella Bergamasca, con un aumento significativo di praticanti, di gare (una su tutte, la Orobie Ultra Trail) e di attività delle imprese del settore.Tra gli ospiti, i più forti atleti italiani della disciplina come Marco De Gasperi, Franco Collè, Oliviero Bosatelli e Marco Zanchi.

Tutti con gli sguardi in alto per la nuova edizione di BergaBlocco a cura di Climberg con decine di atleti che si sono sfidati fino all’ultimo “passaggio”. In area esterna entusiasmo anche per slack line, parkour, rigletpark, mountain bike, pista da sci campo scuola, nordicwalking. Il pubblico non è mancato nemmeno allepresentazioni su temi di grande attualità per gli amanti della montagna: “Passaporto del Sentiero delle Orobie Orientale ad Anello” a cura di PromoSerio; “Coi Piedi per Aria”, documentario a cura di Play Production; “Servizio Glaciologico Lombardo”, a cura dell’omonimo Servizio; 

“Gruppo Sportivo dell’Esercito” a cura dell’Associazione Nazionale Alpini di Bergamo. E dopo tante attività, in molti si sono seduti al Villaggio della polenta taragna per gustarsi i prodotti tipici delle nostre valli.

“Da 15 anni siamo la vetrina d’eccellenza e un volano del sistema montano– commenta Stefano Cristini, Direttore di Promoberg -.Per questo siamo da anniun appuntamento di riferimento per il settore. L’attività in montagna è cambiata molto negli ultimi anni. Si è passati dalla sola stagione invernale ad un ambiente da vivere a 360 gradi e per tutto l’arco dell’anno. In questo senso– sottolineaCristini - la manifestazione ha tre grandi meriti:è stata capace di anticipare l’evoluzione del settore, per soddisfare le richieste del mercato e degli utenti; è riuscita a raggruppare le diverse realtà della filiera  per sostenere e tutelare al meglio una delle risorse più belle e importanti del nostro Territorio; ha valorizzato la montagna e tutte le realtà che vi gravitano attorno, unendo agli aspetti commerciali, sportivi e ludici, anche quelli legati alla cultura, all’enogastronomia, alla storia e all’ambiente.

 

Sull’importanza di Alta Quota per la filiera e per il turismo montano si è espressa anche Lara Magoni, indimenticata campionessa di sci degli anni ’90 e oggi Assessore al Turismo, Moda e Marketing territoriale di Regione Lombardia. “Alta Quota è nata quando smisi di gareggiare– osserva Lara Magoni –e oggi è la manifestazione più bella, non solo a livello regionale, dedicata alle nostre montagne, perché promuove non solo gli sport invernali ma anche le maggiori discipline outdoor, l’ambiente, la cultura, la storia el’enogastronomia delle nostre montagne: tutte caratteristiche vincenti per una nuova tipologia di turismo che sta conquistando sempre più appassionati. La Bergamasca, composta per il 60% da montagne, ha delle valli stupende e dei piccoli borghi che sono degli autentici gioielli da valorizzare. E in tavola, con nove formaggi Dop, la Bergamasca è la capitale europea dei prodotti caseari. Le montagne bergamasche – sottolinea l’Assessore regionale al Turismo -sono degne di esseremeta del turismo internazionale: Alta Quotada 15 anni ha il merito di contribuirenel modo migliore alla promozione e allo sviluppo delle nostre montagne in ambito nazionale e internazionale”.

         

13/10/2018
Alta Quota 2018

                                         

12/10/2018
INAUGURATA LA 15A EDIZIONE DI ALTA QUOTA ALLA FIERA DI BERGAMO TRE GIORNI CON LA MONTAGNA DA VIVERE TUTTO L’ANNO

COMUNICATO STAMPA

Ha preso il via venerdì pomeriggio alla Fiera di Bergamo la 15a edizione di Alta Quota, la manifestazione di Promoberg che porta in città la Montagna e le attività sportive outdoor. Subito affollati gli stand allestiti da 120 imprese che hanno portato in fiera 170 brand tra i più noti del mercato. Già movimentata anche l’area esterna del padiglione “A” dove sono allestite oltre una decina di aree per attività e discipline outdoor, come sempre a disposizione del pubblico gratuitamente.

La kermesse è protagonista sino a domenica 14 ottobre (compresa) e rafforza il format che l’ha resa un appuntamento di riferimento per tutto il Nord Italia.

Alla cerimonia d’inaugurazione sono intervenuti: Luigi Trigona, Segretario Generale Promoberg; Laura Magoni, assessore regionale al Turismo, Moda e Marketing Territoriale; Leyla Ciagà, assessore all’Ambiente, Politiche energetiche e Verde pubblico del Comune di Bergamo; Giuseppe Venuti, Responsabile Marketing territoriale Provincia di Bergamo e consigliere di VisitBergamo. Che Alta Quota sia l’evento più importante per il sistema montano l’hanno sottolineatoanche le altre autorità che hanno preso brevemente la parola: la senatrice Alessandra Gallone, il presidente di UniacquePaolo Franco, il presidente del Cai Bergamo Paolo Valoti, il presidente dell’Ana Bergamo Giovanni Ferrari, il consigliere nazionale dell’AnaCarlo Macalli, e Alessio Cavicchioli, colonnello a capo del 4° reggimento Ranger di Verona.

Trigona ha ribadito“il ruolo di riferimento della manifestazione per tutta la filiera e il grande pubblico di sportivi e appassionati. Per tale motivo, pur con uno sforzo organizzativo davvero notevole, Promoberg ha confermato per l’intera durata della manifestazione l’ingresso gratuito”. Una grande opportunità messa in campo grazie anche al sostegno dei main sponsor UBI Banca, Credito Bergamasco Banco BPM e dei partner Regione Lombardia, inLombardia e Camera di Commercio di Bergamo.

L’ex campionessa di sci con diversi podi mondiali conquistati negli anni ‘90 ha detto di “sentirsi doppiamente a casa ad Alta Quota, perché Selvino è a due passi” e perché, ha proseguito la Magoni, “ho sempre frequentato la manifestazione sin dal suo esordio. Oggi Alta Quota è l’appuntamento più importante del settore - ha concluso la Magoni -, perché sa riunire le varie realtà e promuovere nel migliore dei modi un sistema che si è trasformato molto negli ultimi anni”. Ciagà ha parlato dell’importanza “di mettere al centro i temi ambientali, per una nuova cultura ecosostenibile”, mentre Venuti ha ribadito che “solo unendo le forze si posso raggiungere risultati importanti. Bergamo sta vivendo un periodo straordinario a livello turistico, e ciò vale anche per quello montano”.

All’area espositiva al coperto con tutte le proposte utili per qualsiasi stagione e attività si somma il nutrito calendario di eventi collaterali. La grande novità di quest’anno si chiama “Alta Quota Trail”, ed è un nuovo “pacchetto” di iniziative dedicato al trailrunning, la corsa in montagna.  Altro dato significativo riguarda l’aumento delle nazioni straniere rappresentate, che passano dalle tre dello scorso anno alle cinque di questa edizione: Francia, Austria, Svizzera, Svezia e Repubblica Ceca, che, al pari di quelle italiane, propongono le novità e le migliori offerte vacanze per la stagione invernale. Ciò conferma la manifestazione quale primo marketplace del turismo “bianco” nel periodo autunnale. Numerosi anche gli incontri con i protagonisti della montagna (non solo sportivi ma anche esperti di diversi settori legati allo sport, alla montagna e al turismo) e delle discipline outdoor in programma durante tutto il weekend.

11/10/2018
IMPORTANTE APPUNTAMENTO NEL FINE SETTIMANA

                   Risultati immagini per alta quota 2018

TORNA ALTA QUOTA LA FIERA DELLA MONTAGNA - DOMANI APERTURA CON IL PRESIDENTE RODA

Apertura col botto domani per alta quota, la fiera della montagna che si svolgerà fino a domenica nei padiglioni fieristici di Bergamo in via Lunga. 

Infatti a sorpresa il Presidente federale Flavio Roda ha annunciato la sua presenza nel pomeriggio quando visiterà lo stand approntato anche quest’anno dal Comitato Provinciale. La sua presenza l’anno scorso - quando per scaramanzia non aveva voluto parlare di medaglie - ha portato bene ai portacolori di Fisi Bergamo visto il prezioso bottino olimpico e non solo di Sofia Goggia e Michela Moioli.

Una grande soddisfazione ed un bel segno di riconoscimento per il nostro Comitato da lui stesso definito come “il più importante d’Italia”.

Stand di Fisi Bergamo che oltre alla prestigiosa “ospitata” resta come sempre il punto nevralgico della fiera con uno spazio dedicato con video, fotografie e molto altro e nel quale si avvicenderanno i campioni bergamaschi e non solo degli sport invernali per salutare i propri tifosi che potranno così conoscerli, farsi qualche selfie ed ottenerne l’autografo.

Polo d’incontro di tutti gli appassionati che vorranno togliere la ruggine dalle lamine riallacciando i rapporti dopo l’estate, lo spazio del Comitato sarà inoltre a disposizione di tutti gli sci club orobici che avranno la possibilità di illustrare le loro attività, iniziative ed eventi.

Saranno presenti i Consiglieri del Comitato Provinciale per dialogare, confrontarsi e perchè no, fare anche solo quattro chiacchiere in allegria e parlare del nostro bellissimo mondo bianco.

Vi aspettiamo dunque numerosi fin dall’inaugurazione della Fiera che sarà venerdì 12 ottobre alle 15.00.

Ricordando che l’ingresso sarà gratuito, ecco gli orari di apertura:

venerdì 12 ottobre 15 - 22

sabato 13 ottobre 10 - 20

domenica 14 ottobre 10 - 20

Per il programma degli eventi e per qualsiasi info vi rimandiamo al sito www.alta-quota.it

CI VEDIAMO IN FIERA!

FISI – COMITATO PROVINCIALE DIBERGAMO

07/10/2018
Grand Prix Sportful

 

Al 40° Grand Prix Sportful Bergamo fa furore, Cozzi Giulia è campionessa italiana di ski roll TL in salita per la categoria U18, insieme a Martina Bellini che conquista la seconda posizione U23. Brillante Sergio Bonaldi si aggiudica il terzo posto per la categoria senior, 4° assoluto. 

http://coppaitalia.org/index.php/2016-06-24-20-22-15/classifiche-di-tappa/item/994-7-10-2018-i-risultati-del-40esimo-gran-prix-sportful

28/09/2018
NEWS FEDERALI - NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALLA 2° RIUNIONE DI CONSULTA FEDERALE NAZIONALE

 

Il Presidente Roda apre la riunione dando il benvenuto ai presenti, in particolare al neo Presidente del Comitato Regionale Campano Agostino Felsani.

1)    Approvazione Verbale Consulta precedente
Il verbale della riunione di Consulta del 19 luglio 2018 è approvato all’unanimità dei presenti. 

2)    Individuazione del Referente dei Comitati Regionali 
È stata demandata alla prossima Consulta Nazionale l’individuazione di un referente che svolga un ruolo di collegamento con il Consiglio Federale.

3)    Comitati Provinciali: Assemblee – delegati e situazione finanziaria 
Si sta completando l’iter di rinnovo dei diversi Comitati Provinciali nel rispetto delle norme statutarie che fissano la scadenza al 30 settembre p.v.
Si ravvisa la necessità di fare un’analisi da parte della Federazione in merito alla gestione economica e finanziaria dei diversi Comitati Provinciali affinchè si adottino i necessari adeguamenti nel rispetto delle norme statutarie e delle disposizioni di legge.

4)    Tesseramento
Il Presidente informa che, a partire dal 27 settembre u.s., è attivo il tesseramento per la stagione 2018/2019.
La Federazione ha ottemperato all’obbligo di legge di garantire la copertura assicurativa per i propri tesserati. Nella nuova polizza assicurativa sono state inserite maggiori garanzie, in particolare il recupero in pista e il trasporto presso le strutture ospedaliere con ambulanza ed elicottero.
Tutti i documenti sono pubblicati nella specifica sezione del sito FISI
https://www.fisi.org/federazione/tesseramento   
Al fine di dare maggiori informazioni sui contenuti assicurativi sarà trasmesso a tutte le società un documento riassuntivo.

5)    Comunicazioni del Presidente

a)    Formazione personale territorio
Con l’avvio del nuovo sistema informatico, il personale del territorio ha svolto due sessioni di formazione. La Federazione garantisce la massima disponibilità nel caso di ulteriori necessità formative.
 
b)    Definizione componenti Commissioni Federali 
Le diverse Commissioni Tecniche Federali sono state ratificate dal Consiglio Federale del 14 settembre u.s. Eventuali integrazioni saranno approvate dal Consiglio Federale nel corso della prossima riunione che si terrà ad ottobre. 

c)    Proposta categoria Master - calcolo graduatorie attività
Viene condiviso il documento già trasmesso ai Comitati Regionali per il calcolo delle graduatorie Sci Alpino per l’attività stagione 2017/2018. Esso tiene conto delle specifiche manifestazioni del settore Master, oltre a quelle delle categorie Children e Giovani già consolidate.

d)    Varie ed eventuali 
Il Presidente relaziona in merito alle attività di promozione sul territorio, con particolare attenzione alle attività in condivisione con società impianti e scuole di sci.

I comprensori sciistici hanno rinnovato l’adesione all’iniziativa delle giornate con skipass scontati al 50%. L’auspicio è quello di riuscire a garantire che questa iniziativa sia estesa a tutto il territorio nazionale.

Sono in corso con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca le verifiche relative alla possibilità di proseguire con il Progetto “Quando la neve fa scuola” anche per la stagione 2018/2019.

Il titolo italiano assoluto per la specialità dello Slalom sarà assegnato in occasione dei Campionati Italiani Assoluti in programma a Cortina d’Ampezzo, anche al fine di testare le nuove piste in funzione dei Campionati Mondiali 2021.

Sono stati inoltre dibattuti una serie di argomenti relativi all’operatività dei territori per l’imminente e le successive stagioni. 

La riunione si è conclusa alle ore 13.30.

La prossima riunione della Consulta Nazionale è prevista a Milano il 6 dicembre p.v.

 

 

23/09/2018
SKI ROLL CAMPIONATO ITALIANO IN SALITA A BOBBIO

Doppietta delle Fiamme Gialle nelle gare senior del Campionato Italiano di skiroll in salita a tecnica classico, valido anche come decimo Trofeo Valla & Ridella. A imporsi, infatti, sono stati Giandomenico Salvadori e Lucia Scardoni, entrambi abbastanza nettamente.

Nella gara maschile Salvadori si è imposto con un ottimo margine di vantaggio nei confronti di Maicol Rastelli, mentre Paolo Ventura è salito sul terzo gradino del podio. Quarta piazza per Stefan Zelger che in volata ha battuto il solito combattivo Simone Daprà. Sesto Luca Curti, che si conferma in ottima forma. Molto più indietro tutti gli altri.

Tra le donne, invece, dominio di Lucia Scardoni, che si è imposta con oltre un minuto di vantaggio sulla compagna di squadra in nazionale e nelle Fiamme Gialle Caterina Ganz. Terza posizione per Francesca Baudin, che sta ritrovando la condizione migliore, mentre Monica Tomasini ha concluso al quarto posto davanti a Paola Beri, classe 1975, che a 43 anni è riuscita a mettersi alle spalle le gemelle Bolzan, due specialiste dello skiroll.

CLASSIFICA FEMMINILE 
1ª L. Scardoni (Fiamme Gialle) 24’32.14
2ª C. Ganz (Fiamme Gialle) +1’11.47
3ª F. Baudin (Fiamme Gialle) +1’20.11
4ª M. Tomasini (Fiamme Gialle) +2’31.97
5ª P. Beri (Valsassina) +3’08.98
6ª L. Bolzan (Orsago) +4’41.62
7ª A. Bolzan (Orsago) +5’18.46
8ª L. Leoni (Fondo Pavullese) +8’31.18
9ª C. Delpero (GS Monte Giner) +9’42.07
10ª L. Colnaghi Calissoni (GS I Camosci) +11’14.66

CLASSIFICA MASCHILE
1° G. Salvadori (Fiamme Gialle) 31’07.46
2° M. Rastelli (CS Esercito) +48.12
3° P. Ventura (CS Esercito) +1’19.40
4° S. Zelger (CS Esercito) +1’28.72
5° S. Daprà (Fiamme Oro) +1’29.59
6° L. Curti (Underup Ski Team Bergamo) +2’56.43
7° E. Becchis (Sky Avis Borgo) +4’58.49
8° F. Becchis (Underup Ski Team Bergamo) +5’08.86
9° A. Sassano (Amatori Fondo) +5’51.06
10° S. Ripamonti (Lissone) +6’07.92

 

Skiroll, Campionato Italiano in salita Giovani: sorrisi friulani con Del Fabbro e Pittin

Sorrisi friulani nelle gare Giovani del Campionato Italiano di skiroll in salita a tecnica classica, che si è disputato a Bobbio ed era valido anche per la decima edizione del Trofeo Valla & Ridella. A vincere sono stati Luca Del Fabbro (Fiamme Gialle) e Cristina Pittin (Esercito), mentre è rimasto fuori dai giochi uno sfortunatissimo Davide Graz, che ha rotto gli skiroll.

Nella gara maschile, fuori gioco Graz, Del Fabbro si è trovato praticamente senza avversari e ha vinto piuttosto nettamente, anche se alle sue spalle non si è arreso con facilità un bravissimo Riccardo Lorenzo Masiero, classe 2001, quindi ben due anni più giovane del friulano, arrivando in seconda piazza a 47” dal vincitore. Terza piazza per il solito Angelo Buttironi, fin qui protagonista di una stagione estiva di alto livello. Più indietro Stefano Dellagiacoma, costretto ad accontentarsi del quarto posto.

Tra le ragazze, invece, non c’è stata affatto storia. Cristina Pittin ha fatto gara a sé vincendo con ben 1’50” di vantaggio su Alessia De Zolt Ponte, brava a prendersi il secondo gradino del podio in volata su Martina Di Centa. Quarta, non distante dalle altre due, Valentina Maj, classe 2000 come la Di Centa.

CLASSIFICA GIOVANI MASCHILE
1° L. Del Fabbro (Fiamme Gialle) 33’26.00
2° R.L. Masiero (Montebelluna) +46.84
3° A. Buttironi (Ubi Banca Goggi) +1’12.36
4° S. Dellagiacoma (CS Carabinieri) +1’53.23
5° P. Magli (Clusone) +2’18.16
6° A. Tognetti (CS Carabinieri) +2’18.18
7° F. Poli (Schilpario) +2’52.24
8° M. Coradazzi (CS Esercito) +2’54.13
9° M. Radovan (Monte Giner) +3’34.14
10° D. Mazzocchi (Clusone) +3’38.16

CLASSIFICA GIOVANI FEMMINILE
1ª C. Pittin (Esercito) 25’40.08
2ª A. De Zolte Ponte (CS Carabinieri) +1’50.52
3ª M. Di Centa (CS Carabinieri) +1’50.94
4ª V. Maj (Schilpario) +1’55.65
5ª L. Colombo (Primaluna) +2’07.66
6ª R. Bergagnin (CS Carabinieri) +2’47.46
7ª G. Cozzi (Ubi Banca Goggi) +2’53.41
8ª C. Becchis (CS Carabinieri) +3’33.74
9ª E. Sordello (Ski Avis Borgo) +3’35.63
10ª G. Salvagno (Valle Pesio) +3’57.51

FONDOITALIA.IT

 

22/09/2018
Il vice campione olimpico Federico Pellegrino fa sua l’ottava edizione del Trofeo Penne Nere a Sovere
Una volata a sette ha decretato il vincitore dell’ottava edizione del Trofeo Penne Nere griffato Gsa Sovere. Il guizzo vincente nella tappa orobica di Coppa Italia è quello del vice campione olimpico Federico Pellegrino, che alza le braccia al cielo nell’abbraccio della folla che lo ha atteso sul traguardo in pieno centro a Sovere. Valdaosta sugli scudi anche al femminile con il sigillo di Elisa Brocard. Alla chiamata del Gsa Sovere in occasione del 50esimo di fondazione ha risposto l’élite dello sci nordico dando vita ad un’entusiasmante ed atipica gara di skiroll che ha regalato emozioni da grande classica.
 
 
Dopo le gare giovanili ha preso il via da Costa Volpino la gara degli assoluti che prevedeva un percorso di 10 km in tecnica libera passando da Lovere, Castro, Pianico e Sovere. Nelle fasi iniziali, quando il tracciato ha costeggiato il lago d’Iseo, gli atleti hanno superato i 40 chilometri orari. Sulla salita il plotone si è sfilacciato e in testa si è formato un gruppetto di 7 unità, fra i quali Francesco De Fabiani (primo alla Sovere Bossico nel 2017) e il campione del mondo sprint Federico Pellegrino. Sul lungo rettilineo di via Roma a Sovere è partita la volatona finale che ha visto prevalere Federico Pellegrino con il crono di 18’44.50. Il valdostano delle Fiamme Oro ha messo in fila i francesi della nazionale Valentin Chauvin (18’44.70) e Adrien Backscheider (18’44.80). Nella top ten di giornata anche Davide Graz (classe 2000), Francesco De Fabiani, Luca Del Fabbro (1999), Dietmar Noeckler, Claudio Muller, Lorenzo Romano, Daniele Serra.
 
In ambito femminile a dettare legge è stata la portacolori del Gs Esercito Elisa Brocard, in grande forma in questa gara e abilissima nel restare in scia alle alte velocità, dimostrando una dote atletica che raramente le stelle dello sci nordico riescono a mettere in pratica nello skiroll. La valdostana ha chiuso in 21’01.90. Sul secondo gradino del podio è salita Alice Canclini del Cs Esercito (21’21.50) e sul terzo scalino Ilaria Debertolis delle Fiamme Oro (21’36.70). Quarta classificata Greta Laurent e a seguire Cristina Pittin, Ilenia Defrancesco, la beniamina di casa Martina Bellini, Lisa Bolzan, Chiara De Zolt Ponte e Chiara Becchis.
 
Soddisfazione in casa Gsa Sovere, sodalizio infaticabile che ha portato in provincia di Bergamo la crème dello sci di fondo contribuendo in maniera determinante alla promozione della disciplina: «Tutto è filato liscio – ha dichiarato il regista dell’evento Daniele Martinelli, ex azzurro del fondo nelle categorie giovanili -, la gara è andata bene, nessuno si è fatto male e il meteo è stato buono. A fine giornata possiamo ritenerci felici, la scelta della nuova location è stata apprezzata e il pubblico è stato numeroso. Per il 50esimo del Gsa Sovere abbiamo davvero creato qualcosa di speciale. Ringraziamo gli sponsor, i volontari e i collaboratori, in particolare Marino Maffessanti e Lidia Maffessanti, figure fondamentali che con me hanno lavorato tutto l’anno per portare a Sovere la manifestazione».
 
La gara, come già accennato, coincide con il cinquantesimo di fondazione del Gsa Sovere, sodalizio nato nel 1968 che vide come presidente fondatore l’architetto Bruno Bianchi. Ricordiamo - per concludere - che i festeggiamenti per la ricorrenza proseguiranno domenica 23 settembre: alle ore 18.45 al parco di Sovere il clou della cerimonia, impreziosita dal concerto del coro Ana di Sovere e con un buffet aperto a tutti.
 
Il presidente della Fisi Bergamo Fausto Denti: “Quello di Sovere è un appuntamento importantissimo per questo sport, appena passato sotto l’egida della Fisi, un evento che implica un notevole impegno organizzativo; i miei complimenti al Gsa Sovere per averlo realizzato ed aver portato a Bergamo tanti campioni. I club come il Gsa Sovere sono fondamentali per coltivare i nuovi talenti”.
 
 
Il Trofeo Penne Nere è stato organizzato sotto l’egida della Fisi dal Gsa Sovere in collaborazione con le associazioni locali e il patrocinio dei comuni di Sovere, Costa Volpino, Pianico, Lovere e Castro. Main sponsor Elettrodotti Cantamessa, Selenia Metalli e Manifattura Fioranese. Regia a cura di Daniele Martinelli insieme a Lidia Maffessanti, Marino Maffessanti, Sergio Vigani, Marino Pegurri, Daniele Spada, Giannino Trussardi e Franchino Barzasi.
 
 
ufficio stampa
Enula Bassanelli | Montagna Express
In allegato tutte le classifiche

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

       

21/09/2018
DOMANI LA COSTA VOLPINO-SOVERE VALIDA PER LA COPPA ITALIA. IN ALLEGATO IL PROGRAMMA

- Scarica l'allegato 1

21/09/2018
A Sovere il Trofeo Penne Nere E stavolta č prova di Coppa Italia - Buttironi, un finale travolgente Primo successo. E chiude terzo

LEGGI TUTTO SU L ECO DI BERGAMO

- Scarica l'allegato 1

- Scarica l'allegato 2

 
   

FISI Bergamo su Facebook FISI Bergamo su YouTube


Federazione Italiana Sport Invernali - Comitato di Bergamo
Via Gleno 2/L - 24125 Bergamo
info@fisibergamo.it - tel. 331.8803959


Cookie policy - Privacy policy