Federazione Internazionale Sci Federazione Internazionale Sci FISI FISI Comitato Alpi Centrali CONI Lombardia Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici

 

Homepage
Comitato provinciale
Giudici di gara
News
Iscriviti alla mailing list
 

 

 
 
     
 

Biathlon

News
Archivio news stagione corrente:
2017/2018: lug | ago | set | ott | nov | dic | gen | feb | mar | apr | mag | giu
Archivio news stagioni precedenti

20/01/2018
DOROTHEA WIERER CI HA PRESO GUSTO: AD ANTERSELVA SALE NUOVAMENTE SUL PODIO: "GRANDE SODDISFAZIONE". VITTOZZI 9a NELLA 10KM PURSUIT

 

Continua la stagione da sogno di Dorothea Wierer. Infatti, anche nella 10km pursuit di Anterselva l'azzurra è salita sul podio, piazzandosi seconda tra la vincitrice tedesca Laura Dahlmeier e la bielorussa Darya Domracheva. Per Wierer si tratta del quarto podio dell'anno in discipline individuali dopo la vittoria di Ruhpolding, il secondo posto a Oberhof e il terzo a Hochfilzen, da aggiungere ai due piazzamenti di squadra a Ruhpolding nella staffetta femminile e quella mista Oestersund. In totale l'Italia del biathlon ha confezionato 8 podi e 6 dei quali portano la sua firma.

L'altoatesina si è dovuta arrendere solo a Laura Dahlmeier che ha vinto con il tempo di 29:45.0. La tedesca è stata brava nel commettere solamente un errore al tiro a differenza delle compagne di podio che ne hanno commessi due. L'inseguimento ha regalato una buona prestazione anche di Lisa Vittozzi che ha chiuso al nono posto, mentre più distanti le altre italiane: Federica Sanfilippo 21a, Alexia Runggaldier 23a, Nicole Gontier 25a. Domenica 21 gennaio sarà il turno della 12.5 km Mass Start, che chiuderà il weekend di gare femminili di Anterselva. 

Al termine della gara Dorothea Wierer ha parlato della sua prestazione: "Oggi ero sicura di me stessa e mi sentivo molto forte anche nell'ultimo giro. Nel biathlon gli atleti sono sportivi e la Domracheva oggi l'ha dimostrato. Gareggiare in casa è sempre più difficile a causa delle aspettative, ma è bellissimo tornare sul podio dopo due anni. Sono quattro i poligoni in gara, dopo l'errore al primo non mi sono persa d'animo perché sapevo ce ne sarebbero stati altri 3. E' la prima volta in stagione che mi sentivo veramente bene sugli sci, devo ringraziare i tecnici per i materiali che mi hanno messo a disposizione: mi hanno dato sicurezza".

Ordine di arrivo 10 km Pursuit femminile Anterselva (Ita):
1 DAHLMEIER Laura GER GERMANY 1+0+0+0 1 29:45.0
2 WIERER Dorothea ITA ITALY 1+0+1+0 2 +17.3
3 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 0+1+0+1 2 +20.2
4 ECKHOFF Tiril NOR NORWAY 1+1+0+2 4 +1:09.9
5 MAKARAINEN Kaisa FIN FINLAND 0+0+2+0 2 +1:18.4
6 VISHNEVSKAYA Galina KAZ KAZAKHSTAN 0+0+0+0 0 +1:20.1
7 VITKOVA Veronika CZE CZECH REPUBLIC 1+1+0+1 3 +1:27.5
8 BESCOND Anais FRA FRANCE 0+0+2+1 3 +1:30.8
9 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 0+0+1+0 1 +1:32.9
10 PREUSS Franziska GER GERMANY 0+0+0+2 2 +1:35.8

21 SANFILIPPO Federica ITA ITALY 0+0+1+2 3 +2:21.0
23 RUNGGALDIER Alexia ITA ITALY 0+0+0+0 0 +2:27.4
25 GONTIER Nicole ITA ITALY 1+1+2+1 5 +2:49.4
fisi.org

 

 

06/01/2018
FANTASTICA DOROTHEA WIERER! SECONDO POSTO NELLA 10 KM PURSUIT FEMMINILE DI OBERHOF. ALTRO SUCCESSO DI KUZMINA

 

Secondo podio stagionale per l'ottima Dorothea Wierer. Dopo il terzo posto di Hochfilzen nello sprint dell'8 dicembre, l'azzurra ha chiuso la pursuit di Oberhof al secondo posto con 1:04.4 di ritardo da Anastasiya Kuzmina. Wierer non ha commesso errori al poligono e ha staccato di sei secondi la terza classificata Vita Semerenko. Il miglior risultato stagionale le è valso il quarto posto nella graduatoria generale di Coppa del mondo. In gara sulle nevi tedesche anche altre due azzurre: Lisa Vittozzi 36esima con +3:25.3 di svantaggio dalla vetta e Federica Sanfilippo 46esima con +4:46.0. La prima occupa la decima piazza in classifica di Ibu World Cup, mentre Sanfilippo è 46esima. 

Ordine di arrivo 10 KM pursuit femminile Oberhof (Ger):
1 KUZMINA Anastasiya SVK SLOVAKIA 0+1+1+0 2 30:49.5
2 WIERER Dorothea ITA ITALY 0+0+0+0 0 +1:04.4
3 SEMERENKO Vita UKR UKRAINE 0+0+0+0 0 +1:10.2
4 NOWAKOWSKA Weronika POL POLAND 0+0+0+0 0 +1:17.1
5 MAKARAINEN Kaisa FIN FINLAND 1+0+1+1 3 +1:23.4
6 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 0+0+1+1 2 +1:28.8
7 DAHLMEIER Laura GER GERMANY 0+0+0+1 1 +1:29.1
8 FROLINA Anna KOR KOREA REPUBLIC 2+0+0+0 2 +1:36.0
9 BRAISAZ Justine FRA FRANCE 1+1+0+1 3 +1:37.0
10 BESCOND Anais FRA FRANCE 1+0+0+0 1 +1:37.1

36 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 1+0+1+0 2 +3:25.3
45 SANFILIPPO Federica ITA ITALY 1+1+2+2 6 +4:46.0
fisi.org

 

 

08/12/2017

 

Una splendida Dorothea Wierer torna sul podio in Coppa del mondo nella sprint di Hochfilzen, in una giornata veramente difficile, con un poligono battuto dal vento e quasi sepolto da una nevicata abbondante. Condizioni difficili, che esaltano l'azzurra delle Fiamme Gialle, veloce sugli sci e precisa al tiro, dopo l'errore al tiro a terra del primo giro. Dì lì in poi, Wierer è perfetta e semina via via le avversarie. Cede solo a una superlativa Darya Domracheva, l'unica del podio senza errori, vincente con il tempo di 22'40"2, e alla slovacca Anastasiya Kuzmina, staccata di 22"1. Wierer chiude con 30"6 di ritardo da Domracheva e precede Vita Semerenko, pur con zero errori. Così, per la campionessa altoatesina si materializza il podio numero 18 della carriera e il quinto nel format, dopo i secondi posti di Pokljuka, Oberhof e Anterselva, e il terzo di Canmore.
La gara si decide all'ultima sessione di tiro, dove Wierer è veloce e precisa ed esce addirittura in testa alla gara. Lì rimane per lungo tempo fino all'arrivo dei pettorali più alti di Domracheva e Kuzmina, che riescono a sopravanzarla. L'ultimo assalto è della francese Aymonier, che però sbaglia due volte e termina in decima piazza. 
Bella gara anche per Lisa Vittozzi che chiude al 14/o posto, con un errore e un ritardo di 1'05"7, mentre è 30/a Federica Sanfilippo. Non è partita invece Alexia Runggaldier.

fisi.org

 

26/11/2017
Biathlon, staffetta mista di emozioni: seconda in Svezia

L’Italia del biathlon raccoglie un rocambolesco 2° posto nella staffetta mista (2 donne per 6 km e 2 uomini per 7.5 km), in cui è detentrice del bronzo olimpico. Il quartetto azzurro sogna anche la vittoria ma ha rischiato ad un certo punto, nell’ultima frazione di perdere tutto, eppure ci ha creduto e reagito al meglio. A Ostersund, si comincia con grandi emozioni

CHE GARA — Aveva cominciato molto bene anche Lisa Vittozzi, al lancio: l’azzurra aveva lasciato il testimone da terza a Dorothea Wierer a 2” dietro Svezia e Bielorussia. Doro era stata impeccabile nel primo poligono ma non in piedi nel secondo e aveva dato il cambio a Dominik Windisch al quinto posto parziale a 20”4 dietro la Finlandia della Makarainen, la Slovacchia, la Germania, a 10 secondi, e alla Norvegia. Windisch era stato super: si era preso ben presto la testa della gara e aveva fatto 10 su 10. Aveva lasciato il testimone a Lukas Hofer con un margine di 23” sulla Norvegia e Slovacchia e 40” sulla Germania. Nel primo turno al tiro, però, Lukas Hoofer era costretto al giro di peanlità, ma non si scomponeva e agganciava il treno degli inseguitori, Slovacchia e Germania, con il norge Emil Svendsen in fuga, ma anche lui nella seconda sessione sbagliava e Hofer e gli inseguitori riaprivano il discorso per la vittoria agganciando il vichingo. Risultato: Hofer si ritrovava secondo dietro la Slovacchia, sognava di giocarsi la vittoria in volata ma niente poteva contro la reazione di forza e di orgoglio della Norvegia, che vinceva di 5” su Hofer, e con la Germania terza, che beffava la Slovacchia di un secondo. Bravo Hofer a crederci e fantastico nel recupero sugli sci col miglior tempo (idem Windisch), brava l’Italia che passa dal 3° posto di un anno fa al 2°. Chi ben comincia... Si tratta del quinto podio nella staffetta mista (ad eccezione del bronzo di Sochi) e l’Italia eguaglia il miglior risultato di specialità che fu raggiunto a Canmore, nel febbraio 2016 e a PyeongChang nel 2008 (con Ponza, Haller, Vuilleromoz e De Lorenzi). La classifica: 1. Norvegia 0+13 1h11’31”7; 2. ITALIA 1+6 a 5”3 (Vittozzi, Wierer, Windisch, Hofer); 3. Germania 0+10 a 6”4 ;4. Slovacchia 0+9 a 7”7; 5. Svezia 1+5 a 34”5; 6. Russia 0+7 a 47”9; 7. Francia 1+7 a 48”0; 8. Finlandia 1+8 a 1’32”4; 9. Svizzera 1+8 a 1’50”6; 10. Ucraina 0+6 a 2’14”2...


 

 

- Gazzetta.it

 

 

 
   
 
 
 
 
 
 

FISI Bergamo su FacebookFISI Bergamo su YouTube


Federazione Italiana Sport Invernali - Comitato di Bergamo
Via Gleno 2/L - 24125 Bergamo
info@fisibergamo.it - tel. 331.8803959


Cookie policy - Privacy policy
 
Federazione Internazionale Sci FISI FISI Comitato Alpi Centrali