Federazione Internazionale Sci Federazione Internazionale Sci FISI FISI Comitato Alpi Centrali CONI Lombardia Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici

 

Homepage
Comitato provinciale
Giudici di gara
News
Iscriviti alla mailing list
 

 

 
 
     
 

Biathlon

News
Archivio news stagione corrente:
2017/2018: lug | ago | set | ott | nov | dic | gen | feb | mar | apr | mag | giu
Archivio news stagioni precedenti

19/11/2017
Vittozzi decima e Wierer 12sima nella sprint femminile di Sjusjoen, successo a Herrmann. Ottimo Hofer nella gara mschile, quarto, vince Fourcade

Positivo test per le azzurre nella sprint femminile di Sjusjoen che vedeva al via praticamente tutte le protagoniste principali del circuito di Coppa del mondo, ad eccezione di Laua Dahlmeier, Gabriela Koukalova e Kaisa Makarainen. Il successo è andato alla tedesca Denise Herrmann, la qualche ha concluso i 7,5 km in programma con il tempo di 20'52"1 ed un errore al poligono. Alle sue spalle la bielorussa Nadezhda Skardino a 8"7 senza errori, terza l'altrta bielorussa Iryna Kryuko a 22"6 sempre senza errore. Buona la performance di Lisa Vittozzi, decima senza errori al poligono e con un ritardo di 48"9, mentre Dorothea Wierer (vittima nei giorni scorsi di un attacco influenzale) è finita dodicesima con un errore nella serie in piedi, Alexia Runggaldier trentottesima a 1'57" senza errori e Federica Sanfilippo sessantesima a 2'59"7 con due errori equamente divisi. 

Ottimo comportamento degli italiani anche nella sprint maschile disputata sono una fitta nevicata e dominata come da prassi dal francese Martin Fourcade che pare avere superato il periodo di appannamento accusato durante la preparazione estiva. Il francese ha sparato con grande precisione, tagliando il traguardo in 24'20"1, alle sue spalle i norvegesi Erlend Bjoentegaard a 13"2 e Johannes Boe a 27"6, con Lukas Hofer quarto a meno di 3" dal podio senza errori al poligono e Dominik Windisch undicesimo con un errore. Buono anche il ventunesimo osto senza errori di Thomas Bormolini. Domenica 19 novembre seconda giornata di competizioni con le mass start. 

Ordine d'arrivo sprint femminile Sjusjoen (Nor):
1. Denise Herrmann (Ger) 1 20'52"1
2. Nadezhda Skardino (Blr) 0 +8"7
3. Iryna Kryuko (Blr) 0 +22"6 
4. Anais Bescond (Fra) 1 +23"5
5. Hilde Fenne (Nor) 1 +26"5
6. Yuliia Zhuravok (Ucr) 0 +26"6
7. Darya Domracheva (Blr) 1 +28"7 
8. Valj Semerenko (Ucr) 1 +36"5 
9. Olena Pidrushna (Ucr) 1 +40"2 
10. Lisa Vittozzi (Ita) 0 +48"9 

12. Dorothea Wierer (Ita) 1 +54"7 
38. Alexia Runggaldier (Ita) 0 +1'57"0 
60. Federica Sanfilippo (Ita) 2 +2'59"7

Ordine d'arrivo sprint maschile Sjusjoen (Nor):
1. Martin Fourcade (Fra) 0 24'20"6
2. Erlend Bjoentegaard (Nor) 0 +13"2
3. Johannes Boe (Nor) 2 +27"6
4. Lukas Hofer (Ita) 0 +30"4
5. Tarjei Boe (Nor) 1 +44"8
6. Benjamin Doll (Ger) 1 +58"2
7. Lars Birkeland (Nor) 1 +1'01"1
8. Fredrik Gjesbakk (Nor) 2 +1'10"1
9. Johannes Kuhn (Ger) 2 +1'13"1
10. Erik Lesser (Ger) 0 +1'13"9

11. Dominik Windisch (Ita) 1 +1'14"9
21. Thomas Bormolini (Ita) 0 +1'39"5

fisi.org

14/05/2017
News da Fisi.org Quattro gruppi nel team del biathlon per la stagione 2017/18, trentasette atleti inseriti

 

Il Presidente Flavio Roda ha deliberato le formazioni del biathlon in vista della stagione 2017/18. Confermato alla direzione tecnica Fabrizio Curtaz, i gruppi previsti sono tre: squadra Coppa del mondo, squadra B, squadra juniores/giovani e progetto giovani, per un totale di trentasette elementi. Ecco la lista completa. 

 

 

- Continua

25/03/2017

       

15/02/2017
Dalla pagina fisi.org - L'ITALIA APRE IL MEDAGLIERE: SPLENDIDO BRONZO NELL'INDIVIDUALE PER RUNGGALDIER. ALEXIA: "NON RIESCO A CREDERCI"

 

Prima medaglia per l'Italia ai Mondiali di biathlon di Hochfilzen, a mettersela al collo è Alexia Runggaldier, terza nell'individuale femminile, al termine di una gara splendida, senza nessun errore al poligono e veloce sugli sci, in grado di mantenere il ritmo delle prime due: Laura Dahlmeier e Gabriela Koukalova, le star del Mondiale, oggi rispettivamente oro e argento. 
Alexia Runggaldier diventa così la terza italiana a vincere una medaglia in un format individuale ai Mondiali dopo il bronzo di Karin Obehofer nella mass start di 2015 Kontiolahti  e l'argento di Dorothea Wierer nell'inseguimento di Holmekollen 2016, un piazzamento che le permette anche di chiudere al terzo posto nella graduatoria di specialità in Coppa del mondo, visto che nel biathloni MOndiali assegnano punti anche per la sfera di cristallo.

Perfetta in ognuna delle quattro serie di tiro, Runggaldier ha seminato le varie avversarie che ad ogni poligono commettevano errori, fino a scalzare all'ultimo poligono anche Dunklee e Makarainen e a conquistare uno splendido bronzo finale.
Le altre italiane: Dorothea Wierer ha chiuso al 16/o posto con 3 errori, 36/a Lisa Vittozzi anch'essa con 3 errori, e 54/a Federica Sanfilippo, con 5 sbagli al tiro.Giovedì 16 febbraio alle ore 14.30 tocca all'individuale maschile con Dominik Windisch, Lukas Hofer, Giuseppe Montello e Thomas Bormolini".

 

 

 

 

 
   
 
 
 
 
 
 

FISI Bergamo su FacebookFISI Bergamo su YouTube


Federazione Italiana Sport Invernali - Comitato di Bergamo
Via Gleno 2/L - 24125 Bergamo
info@fisibergamo.it - tel. 331.8803959


Cookie policy - Privacy policy
 
Federazione Internazionale Sci FISI FISI Comitato Alpi Centrali