A Kitzbuehel impresa azzurra: vince Kriechmayr, ma Schieder è secondo!

20 Gennaio 2023

Sulla Streif s'impone l'austriaco davanti all'italiano, partito col pettorale numero 43. Paris è quinto, Odermatt rischia di cadere e finisce lontano

L'austriaco Vincent Kriechmayr ha vinto la discesa libera di Kitzbuehel, ma la grande impresa parla azzurro. Dietro a Kriechmayr si piazza infatti Florian Schieder, classe 1995 di Castelrotto, che chiude a 23 centesimi dal vincitore. Per Schieder, partito col pettorale numero 43, si tratta di un prestigioso exploit visto che in questa stagione, in discesa, aveva strappato un tredicesimo posto a Bormio come miglior risultato. Sulla mitica Streif, l'atleta di casa chiude con il tempo di 1'56"16, terzo lo svizzero Niels Hintermann a 31 centesimi dal vincitore. Quarto posto per l'americano Jared Goldberg a 35 centesimi. Lo statunitense, partito con il pettorale numero 28, beffa l'azzurro Dominik Paris che si deve accontentare del quinto posto a pari merito con il norvegese Adrian Smiseth Sejersted, a 39 centesimi dal vincitore.

Giornata storta per il dominatore della classifica generale Marco Odermatt: lo svizzero rischia una brutta caduta, rimane in piedi per miracolo ma perde troppo tempo, così preferisce arrivare al traguardo senza forzare troppo. Solo sedicesimo il leader di specialità Kilde. Gli altri italiani: 17° Mattia Casse, 21° Christof Innerhofer, 30° Matteo Marsaglia.

  • Gazzetta.it