Allarme coronavirus a Are, saltano le gare. La Coppa alla Brignone

11 Marzo 2020

La tappa di Coppa del Mondo femminile di Are è stata cancellata. La decisione è arrivata dopo un allarme per un presunto caso di coronavirus. Lo ha comunicato il comitato organizzatore della tre giorni svedese, che prevedeva uno slalom parallelo giovedì, un gigante venerdì e uno slalom sabato. Secondo quanto riferisce la Fisi, l’annuncio è arrivato nel pomeriggio quando un addetto alle piste, proveniente dalle gare maschili di Kvitfjell, avrebbe accusato uno stato febbrile. L’addetto, sempre secondo la Fisi, non avrebbe avuto contatto in nessun modo con i membri della delegazione italiana, atleti o tecnici, che hanno precauzionalmente mangiato per l’intero periodo nei loro appartamenti, senza entrare in contatto con altri addetti. In un comunicato, la federazione internazionale (Fis) parla di tre persone del team di supporto degli sponsor messi in quarantena dopo aver manifestato sintomi di coronavirus. Uno di questi aveva mostrato i sintomi a Kvitfjell (Nor), dove nello scorso weekend si era tenuta la tappa di Coppa maschile, e si era messo in quarantena volontaria. I tre poi avevano raggiunto Are e messi in quarantena, “senza entrare in contatto con nessuno”. La persona che aveva manifestato i sintomi è stata trovata positiva dopo un tampone effettuato nelle ultime ore.

Dopo l’annullamento delle finali di Cortina, sempre per l’allarme coronavirus, si chiude così nel peggiore dei modi la stagione dello sci femminile. Per sabato e domenica a Kranjska Gora sono confermati (al momento) un gigante e uno slalom che dovrebbero chiudere la stagione maschile, senza la presenza degli italiani dopo la decisione della Fisi di non partecipare per le misure stringenti del comitato organizzatore sloveno.

  • Gazzetta.it