Biathlon – Cuore “Doro”! Wierer vince la sprint ad Anterselva

19 Gennaio 2023

Dopo le note polemiche che hanno caratterizzato la vigilia della tappa di casa, nella Südtirol Arena di Anterselva, Dorothea Wierer butta ogni questione alle spalle e domina la sprint femminile, fermando il cronometro a 20'59''6, con una gara quasi perfetta, in particolare al poligono. Dopo una serie a terra con tempi di rilascio molto rapidi, il secondo poligono è più riflessivo, lavorando su ogni colpo per trovare lo zero che, in una gara con diversi errori, le vale la vittoria. Gara molto solida anche sugli sci, facendo segnare l'undicesimo tempo di course time. Per l'atleta delle Fiamme Gialle, la vittoria odierna rappresenta il raggiungimento di una sorta di grande slam, ottenendo il successo nell'unico format che le mancava ancora sulle nevi di casa. Inoltre, grazie ai 90 punti portati in dote dalla prima posizione, Wierer scavalca Lisa Vittozzi in classifica generale, portandosi in terza posizione dietro a Julia Simon, oggi nona con 2 errori e Elvira Oeberg.

Sul podio, alle spalle dell'azzurra Chloe Chevalier: la francese, a parità di errori, termina alle sue spalle con 2''8 di ritardo. Dopo i primi due giri in cui aveva lottato testa a testa con l'azzurra, la transalpina, che fa segnare il settimo tempo sugli sci, crolla repentinamente nell'ultimo giro, permettendo così a Wierer di confermare il successo ottenuto nella tappa di casa anche lo scorso anno. Chiude il podio Elvira Oeberg, anche lei con lo zero, a 8''7. La svedese, che torna in gara dopo il forfait della Mass Start di Ruhpolding, non è sembrata brillantissima sugli sci, dietro anche a Wierer, nonostante un ultimo giro incisivo: questo a conferma di una maturazione anche mentale dell'atleta, che imposta maggiormente la sua gara sugli sci in funzione del poligono nelle prime due tornate.

Completano la flower ceremony anche Marte Røiseland, quarta con un errore nel secondo poligono a 14''7, che conferma il grande feeling con la località altoatesina ma anche di essere costantemente in crescita dal suo ritorno di Coppa del Mondo: senza quell'errore, infatti, si sarebbe giocata agilmente la vittoria con Wierer; Anamarija Lampic, quinta con due errori distribuiti nelle due serie a 18''4 e Denise Herrmann-Wick, sesta con due errori nella prima serie a 23''1. Le due ex fondiste si sono confrontate nell'ultimo giro per la conquista del migliore tempo sugli sci, ma è la slovena ad avere la meglio sulla tedesca. Lampic, con questo risultato, eguaglia il suo miglior piazzamento in Coppa del Mondo.

Tredicesima posizione per Lisa Vittozzi che chiude la gara a 45''2 dalla compagna di squadra, a causa di due errori nella serie a terra. Per lei serie sfortunata, incappando in una finestra di vento più sostenuta proprio mentre era al poligono, che fa fermare gli ultimi due colpi della serie alla sinistra del bersaglio. La sappadina riesce comunque a rimettere in piedi la gara, con un ottimo poligono in piedi e restando comunque tra le migliori sugli sci anche in questa giornata, facendo segnare il sesto tempo nel course time.

Più indietro le altre italiane. 25esima Samuela Comola, con un errore a 1'21''0, non brillantissima sugli sci; 42esima Hannah Auchentaller con 2 errori in piedi a 1'45''7: per la giovane biathleta classe 2001, una gara comunque positiva, al netto degli errori, in particolar modo nell'ultimo giro quasi al livello di Wierer. Infine Rebecca Passler, 54esima con 3 errori a 2'14''1. Tutte le azzurre, comunque, prenderanno parte all'Inseguimento in programma nella giornata di sabato.

  • fondoitalia.it