La Coppa del Mondo di snowboard fa tappa in Italia: Colere pronta per il gran finale

30 Marzo 2021

Tutto pronto a Colere per la Coppa del Mondo di para snowboard. Dopo la tappa di metà febbraio a Phya, in Finlandia, l’Ipc ha deciso di accettare la candidatura della località lombarda che il 1° e il 2 aprile ospiterà altre due gare si snowboard cross. Un aggiunta inedita al calendario internazionale, che darà la possibilità ai circa 40 atleti iscritti da ogni angolo del pianeta di scaldare i motori a poco meno di un anno dai Giochi Paralimpici di Pechino (4-13 marzo 2022).

«Dopo le gare di Pyha, era chiaro che avremmo dovuto trovare un’altra località capace di ospitare un’ulteriore tappa di Coppa del Mondo in questa difficile stagione, anche per venire incontro agli atleti – ha dichiarato il race director del World Para Snowboard, Alex Andreis -. Si sono allenati duramente per migliorare ed era giusto dargli la possibilità di competere con avversari da tutto il mondo, in un ambiente sicuro. A Colere, grazie al lavoro di tutte le parti interessate, abbiamo trovato quello che cercavamo».

Felice della scelta anche la presidente della Fisip, Tiziana Nasi: «Il Comitato Italiano Paralimpico, la nostra federazione, il Comitato organizzatore e la società Polha Varese sono tutti entusiasti e orgogliosi di ospitare la Coppa del Mondo in Italia a distanza di cinque anni dall’ultima volta».

I padroni di casa dell’Italia vogliono fare bella figura sulle nevi amiche, con Jacopo Luchini a guidare la pattuglia azzurra. Il rider toscano dello Sci Club Paralimpic Fanano, vincitore di entrambi gli appuntamenti in Finlandia, ha potuto studiare tutti i segreti della pista, grazie a un camp organizzato insieme ai compagni di Nazionale, ovvero i due lombardi della Polha Varese Mirko Moro e Riccardo Cardani, rispettivamente terzo e quarto nell’ultima gara di Pyha, e il piemontese Paolo Priolo(Discesaliberi), al rientro dopo che il Covid l’aveva fermato durante la preparazione autunnale.